Una meraviglia della natura: l'orecchio Un buon udito

Così funziona l'udito: l'orecchio esterno, visibile, è costituito dal padiglione auricolare e dal condotto uditivo esterno. Qui si raccolgono i suoni che vengono inviati all'orecchio medio. Questo è costituito da una cavità separata dal timpano. Il timpano è fatto vibrare dalle onde sonore. Le vibrazioni così raccolte vengono trasmesse a tre piccolissimi ossicini dell'apparato uditivo che le amplificano e le trasmettono all'orecchio interno. Lì si trova la cosiddetta chiocciola auricolare (coclea). Questa contiene un liquido e tanti milioni di cellule pilifere sensoriali. Esse trasformano le vibrazioni in impulsi elettrici. Il nervo acustico trasmette questi piccoli impulsi elettrici al cervello.

 

Chi durante una conversazione o in caso di rumori di fondo ha difficoltà a capire ciò che dicono i presenti soffre già di una limitazione della capacità uditiva e dovrebbe sottoporsi a una visita di controllo effettuata da un otorinolaringoiatra. Tante sono le cause di questo disturbo che possono essere eliminate con un trattamento farmacologico o un intervento chirurgico, sempre che non si abbia atteso troppo a lungo.